Quanto costa un defibrillatore? Prezzi, Sconti e Incentivi

defibrillatore automatico esterno dae

Sul mercato italiano generalmente il costo di un defibrillatore può variare da 800 a 1.200 euro, arrivando in alcuni casi fino a 2.000 euro.

Defirbillatore Schiller - Richiedi un preventivo

Defibrillatore semiautomatico esterno

Il defibrillatore semiautomatico esterno (DAE) è un dispositivo salvavita, essenziale per affrontare un arresto cardiaco improvviso. Durante l’arresto cardiaco il cuore smette di battere: la circolazione si arresta immediatamente e di conseguenza il cuore non viene più ossigenato dai polmoni

In assenza di ossigenazione, il cervello già dopo meno di 5 minuti subisce i primi danni irreversibili. Passati 12 minuti, il cervello è totalmente compromesso e le probabilità di sopravvivenza del paziente colpito da arresto cardiaco sono pari a zero. Per questo motivo è fondamentale un intervento immediato per salvare la vita.

Quando si verificano episodi di questo genere, l’utilizzo del defibrillatore DAE entro i primi minuti fa la differenza tra la vita e la morte: il defibrillatore analizza il ritmo cardiaco e, solo se necessario, permette di emettere una scarica elettrica ad alta intensità.

La sua utilità, quindi, ha un valore incalcolabile. Ma qual è il costo di un defibrillatore DAE? Sul mercato italiano generalmente il prezzo di acquisto per un DAE può variare da 800 a 1.200 euro, arrivando in alcuni casi fino a 2.000 euro.

A prima vista può sembrare tanto, ma non si può paragonare al costo di uno smartphone o di un tablet, che per altro durano molto meno tempo. Il defibrillatore ha una tecnologia estremamente avanzata, capace di analizzare il ritmo cardiaco ed erogare una scarica elettrica per ristabilire il normale battito cardiaco.

Inoltre, Schiller propone a tutti la possibilità di acquistare il defibrillatore a rate, senza nessun costo aggiuntivo e a interessi zero.

Quanto Costa un Defibrillatore?

defibrillatore automatico DAE

Come anticipato, il costo di un defibrillatore in Italia è in media di poco superiore ai 1.000 euro. I prezzi generalmente oscillano tra gli 800 e i 1.200 euro e toccano anche i 2.000 euro per alcuni modelli. Il prezzo di acquisto dipende infatti dalle caratteristiche del dispositivo, dato che i defibrillatori non sono tutti uguali. 

Da tenere in considerazione, l’affidabilità del marchio e il Paese di produzione del defibrillatore. Schiller, azienda con sede centrale in Svizzera, dal 1974 è leader mondiale nella produzione e fornitura di dispositivi per la diagnostica cardiopolmonare, la defibrillazione e il monitoraggio dei pazienti. Gli stabilimenti di produzione del defibrillatore Schiller Fred PA-1 sono situati in Francia (non in Asia, come la maggior parte delle aziende operanti in questo settore).

Oltre al costo di acquisto di un defibrillatore, a distanza di pochi anni arrivano i costi di manutenzione. Sostituzione delle cosiddette parti consumabili, cioè elettrodi e batteria, vanno a sommarsi a tutti gli effetti al costo di un defibrillatore semiautomatico. 

  • Le batterie: la loro durata media è di 5 anni. Il costo di una nuova batteria, invece, si aggira intorno ai 200 euro. La batteria del defibrillatore Schiller Fred PA-1 ha una durata di 6 anni, estremamente lunga nel suo genere! Vengono così abbattuti i costi di gestione del defibrillatore. Tuttavia, a una lunga durata non corrisponde un prezzo elevato, rimanendo concorrenziale anche sotto questo punto di vista.
  • Gli elettrodi: una volta utilizzati, gli elettrodi vanno cambiati. Il loro prezzo varia a seconda del modello di defibrillatore e dell’utilizzo, se si tratta cioè di elettrodi adulto o pediatrico. Per quanto riguarda questi ultimi, una coppia di elettrodi costa in media 70 euro.

Fortunatamente, il defibrillatore ha generalmente una vita lunga, tant’è che in media le aziende offrono 5 anni di garanzia sul dispositivo. Se poi si decide di acquistare un defibrillatore Schiller, la garanzia è addirittura di 10 anni. Durante il periodo di garanzia il defibrillatore DAE è garantito da difetti di materiale e produzione.

Sconto Premio Inail per le Aziende che Acquistano un Defibrillatore

defibrillatore dae

L’azienda è un luogo strategico per installare un defibrillatore DAE e ci sono validi motivi che possono spingere l’amministratore di un’azienda ad acquistare un defibrillatore DAE. Uno di questi è legato al risparmio: se si installa un defibrillatore in azienda si può beneficiare di uno sconto sul premio Inail.

Il DAE, infatti, da qualche anno è entrato a far parte della lista di quegli interventi che, dal momento che migliorano la sicurezza sul luogo di lavoro, garantiscono una riduzione del premio Inail. Il cosiddetto "premio" è il costo dell’assicurazione che il datore di lavoro versa all’Inail. Dopo il primo biennio di attività, le aziende possono ottenere alcune riduzioni del premio.

L'Inail premia con uno "sconto" denominato "oscillazione per prevenzione" le aziende che decidono di potenziare le condizioni di sicurezza nei luoghi di lavoro, in aggiunta alle condizioni minime previste per legge. Lo sconto è previsto sia per le aziende che acquistano un defibrillatore DAE sia per quelle che organizzano corsi di formazione BLSD per i propri dipendenti. Ecco come fare per richiedere e ottenere la riduzione del premio:

  • Andare sul sito dell’Inail, nella sezione servizi;
  • Compilare un’autocertificazione che attesti che l’azienda non rientri tra quelle per cui l’adozione del defibrillatore è obbligatoria per legge (es. società sportive, per cui il Decreto Balduzzi prevede l'obbligo);
  • Essere in possesso della ricevuta di acquisto dei defibrillatori semiautomatici dae nell’anno solare precedente rispetto a quello della presentazione delle domanda;
  • Essere in possesso dell’elenco dei partecipanti al corso BLSD e una copia degli attestati rilasciati loro;
  • L’azienda, infine, deve possedere anche la documentazione che attesta l’aggiornamento annuale del personale formato e la procedura di controllo dell’efficienza e delle tecniche di intervento per l’uso del defibrillatore.

Condominio con Defibrillatore, Costo e Spesa condivisa 

defibrillatore dae

Il defibrillatore in condominio è un’ottimo investimento per la salute e insieme una fonte di grande risparmio. Ogni anno in Italia avvengono circa 60.000 casi di arresto cardiaco, di cui il 70% tra le mura domestiche. Considerando che dopo 5 minuti le possibilità di sopravvivenza si riducono di ben il 50% e che in media l’ambulanza impiega 10 minuti ad arrivare, si capisce bene l’importanza di installare un defibrillatore DAE in condominio

Un’iniziativa che garantisce una possibilità di salvezza a tutti i condomini, ai loro ospiti e anche a chi si trova a passare nei pressi dell'edificio. 

Oltre a rappresentare un ottimo investimento sulla propria vita e sulla propria salute, il defibrillatore in condominio è anche una fonte di risparmio. Il prezzo, che - come abbiamo visto - è in media di poco superiore ai 1.000 euro, si può dividere con tutti i vicini di casa, spendendo così solo poche decine di euro. Ma non solo, a breve potrebbero arrivare anche degli incentivi sull'acquisto del dispositivo salva vita.

Defirbillatore Schiller - Richiedi un preventivo

Rimani sempre aggiornato

Ricevi una volta al mese notizie, aggiornamenti e consigli sul mondo della Defibrillazione.